sul confine proibito

Monte Sabotino

Valle dell’Isonzo, 
dove Storia e Cultura
si incontrano 
Cosa ti attende
  • Sguardo sulla valle dell’Isonzo e Gorizia
  • Un percorso ricco di storia 
  • Visita alle trincee della Grande Guerra
  • Il pranzo presso una tipica trattoria slovena
Descrizione completa

Partendo da San Mauro (GO) in territorio Italiano, arriveremo sulla cima del monte Sabotino, alto poco più di 600 metri; dalla sua sommita’ lo sguardo si spinge sul fiume e la valle dell’Isonzo, il Collio/Brda fino alle Alpi Giulie. 

Il Sabotino, fu teatro di aspre battaglie durante la Grande Guerra; sui suoi fianchi vennero scavate trincee, bunker ed un articolato sistema di gallerie, che visiteremo.

Dopo la seconda Guerra Mondiale, divenne un punto critico, frontiera tra Italia e Jugoslavia e per questo ne venne vietato l’accesso.

Camminando lungo la cresta di confine e passando in territorio Sloveno, ritorneremo ad anello, al punto di partenza.

L’ escursione terminera’ presso una tipica trattoria/gostilna slovena situata nei pressi.

Cosa è escluso
  • Trasporto
  • Pranzo
Quota accompagnamento guida

15 € adulti
7 € minori
0/6 anni gratuito

Punto d'incontro

Park Hotel Omnia, Uscita Noventa di Piave
Apri in Google Maps →

Cosa portare

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking alte suola vibram, abbigliamento a strati, giacca termica antipioggia, berretto, guanti, occhiali da sole.

Bastoncini da trekking consigliati.

Energy snacks/bevande calde/borraccia d’acqua

Indumenti di ricambio e scarpe da lasciare in auto.

  • Sguardo sulla valle dell’Isonzo e Gorizia
  • Un percorso ricco di storia 
  • Visita alle trincee della Grande Guerra
  • Il pranzo presso una tipica trattoria slovena

Partendo da San Mauro (GO) in territorio Italiano arriveremo sulla sommita’ del monte Sabotino, alto poco più di 600 metri, sconfinando in territorio Sloveno, per poi rientrare chiudendo il giro ad anello, al punto di partenza.

Dalla cima, con un panorama di grande impatto, si domina la valle dell’Isonzo, la piana di Gorizia e il Collio.

Il Sabotino/Sabotin in sloveno, fu teatro di aspre battaglie durante la Grande Guerra; sui suoi fianchi vennero scavate trincee,bunker ed un articolato sistema di gallerie, che muniti di torcia potremo visitare. Dopo la seconda Guerra Mondiale, divenne un punto critico di confine tra Italia e Jugoslavia e per questo ne venne vietato l’accesso.

Trasporto
Pranzo

15 € adulti
7 € minori
0/6 anni gratuito

Park Hotel Omnia, Uscita Noventa di Piave
Apri in Google Maps →

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking alte suola vibram, abbigliamento a strati, giacca termica antipioggia, berretto, guanti, occhiali da sole.

Bastoncini da trekking consigliati.

Energy snacks/bevande calde/borraccia d’acqua

Indumenti di ricambio e scarpe da lasciare in auto.

Lasciamo passi leggeri, non impronte pesanti!

Impegnamoci a produrre meno rifiuti possibile. Non disperdiamoli nell’ambiente, ma portiamoci appresso quelli prodotti durante l’escursione, depositandoli a fine attività negli appositi contenitori. Manteniamo sempre un comportamento corretto, rispettando la flora, la fauna e l’ambiente naturale, i beni comuni, le infrastrutture e le persone che ci ospitano.