I FAGGI, LE MALGHE,
LA LUNA

PIANCAVALLO

Sulla via delle malghe, al calar del sole camminando incontro alla luna piena che sorgendo da est, illumina i nostri passi.
Cosa ti attende
  • I boschi di faggio al tramonto.
  • Il percorso tra le malghe con la luna piena.
  • La magnifica vista notturna sulla pianura friulana.
  • La cena presso una tipica trattoria.
Descrizione completa

Sul Piancavallo dalla rotonda principale dove si parcheggia, imboccheremo  via Collalto e dopo alcune centinaia di metri a sx  incontreremo il sentiero dove inizia il percorso della Via delle Malghe.

All’imbrunire in leggera  salita entreremo in un rado bosco di faggi e in saliscendi superando una bella radura, giungeremo alla sella tra Colle delle Lastre e Col Spizzat (m 1353). La vista spazia sulla lontana sottostante pianura e alle nostre spalle, sul gruppo del Cavallo. Da li a poco sulla sx si raggiunge la Casera Caseratte (m 1349).

Scenderemo seguendo la mulattiera verso sud est e ancora fino a raggiungere un piccolo gruppo di carpini. Da questo punto seguendo le indicazioni e lasciando sulla sinistra il Monte Caseratte (m 1264)  arriveremo ad un ampio altopiano carsico puntellato di alberi sparsi .

Accompagnati dalla luna piena  che ci illumina da est, ammireremo lo splendido panorama  composto dai boschi, il pianoro e le luci della pianura sottostante.

Il percorso ormai notturno, proseguira’ passando accanto alla Casera del Medico (mt.1220) e sempre su comoda mulattiera, costeggiando un bel bosco, passeremo dietro ai ruderi della Casera Barzan, imboccando a dx il sentiero in salita, aggireremo una dolina con la presenza di un piccolo laghetto.

Superata poi casera Collalt (m 1238) curvando a dx, prenderemo decisamente la direzione di Piancavallo.

L’ampia via attraverso il  bosco di faggi, ci condurrà  in leggera discesa fino all’edificio dell’acquedotto, dove la mulattiera diviene piccola strada asfaltata. In prossimità delle prime case del paese, svoltando a dx sulla strada principale, chiuderemo l’anello dirigendoci alla rotonda nostro punto d’inizio.          

La serata si chiuderà in maniera conviviale con la cena presso una tipica trattoria.

Cosa è escluso
  • Trasporto (possibilità di car sharing)
  • Cena
Iscrizioni entro

Ad esaurimento posti entro 6 Febbraio 2020

Quota accompagnamento guida

12 € adulti +15
8 € minori 8/15 
In caso di neve va aggiunto il costo noleggio ciaspole per chi ne è sprovvisto. 

Punto d'incontro

Treviso Nord, park retro Tamoil ore 15.45 p.m.
Apri in Google Maps →

Piancavallo (PN) ore 17.15 p.m.
Apri in Google Maps →

Cosa portare

Energy snacks/bevande calde/borraccia d’acqua 1lt.

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking alte suola tipo vibram, abbigliamento a strati, giacca termica , berretto, guanti.

Bastoncini da trekking  obbligatori.

Pila/torcia frontale obbligatoria.

In caso di percorso su neve necessarie ghette e ciaspole e/o ramponcini.

Indumenti di ricambio e scarpe da lasciare in auto.

  • La magnifica vista su Alpi Giulie e pianura fino al mare. 
  • Le casere sul crinale, i boschi e le praterie di cresta.
  • Le affascinanti rovine del Castello di Toppo. 
  • Il borgo e la sua storia medievale.

Sul Piancavallo dalla rotonda principale dove si parcheggia, imboccheremo  via Collalto e dopo alcune centinaia di metri a sx  incontreremo il sentiero dove inizia il percorso della Via delle Malghe.

All’imbrunire in leggera  salita entreremo in un rado bosco di faggi e in saliscendi superando una bella radura, giungeremo alla sella tra Colle delle Lastre e Col Spizzat (m 1353). La vista spazia sulla lontana sottostante pianura e alle nostre spalle, sul gruppo del Cavallo. Da li a poco sulla sx si raggiunge la Casera Caseratte (m 1349).

Scenderemo seguendo la mulattiera verso sud est e ancora fino a raggiungere un piccolo gruppo di carpini. Da questo punto seguendo le indicazioni e lasciando sulla sinistra il Monte Caseratte (m 1264)  arriveremo ad un ampio altopiano carsico puntellato di alberi sparsi .

Accompagnati dalla luna piena  che ci illumina da est, ammireremo lo splendido panorama  composto dai boschi, il pianoro e le luci della pianura sottostante.

Il percorso proseguira’ passando accanto alla Casera del Medico (mt.1220) e sempre su comoda mulattiera, costeggiando un bel bosco, passeremo dietro i ruderi della Casera Barzan, imboccando a dx il sentiero in salita, aggireremo una dolina con la presenza di un piccolo laghetto.

Superata poi casera Collalt (m 1238) curvando a dx, prenderemo decisamente la direzione di Piancavallo.

 La comoda via attraversando il  bosco di faggi, ci condurrà  in leggera discesa fino allo stabilimento dell’acquedotto, dove la mulattiera diventa una piccola strada asfaltata ed  incontrando le prime case del paese, chiuderemo l’anello  svoltando a dx sulla strada principale, dirigendoci alla rotonda ed al punto d’inizio.

Trasporto (possibilità di car sharing)

Cena

Ad esaurimento posti entro 6 Febbraio 2020

12 € adulti +15
8 € minori 10/15

In caso di neve va aggiunto il costo noleggio ciaspole per chi ne sia sprovvisto. 

Treviso Nord, park retro Tamoil ore 15.45 p.m.
Apri in Google Maps →

Piancavallo ore 17.15 p.m.
Apri in Google Maps →

Energy snacks/bevande calde/borraccia d’acqua 1lt.

Equipaggiamento necessario: scarpe da trekking suola tipo vibram, abbigliamento a strati, giacca termica , berretto, guanti.

Bastoncini da trekking obbligatori.

In caso di percorso su neve necessarie ghette e ciaspole e/o ramponcini.

Indumenti di ricambio e scarpe da lasciare in auto.

Lasciamo passi leggeri, non impronte pesanti!

Impegnamoci a produrre meno rifiuti possibile. Non disperdiamoli nell’ambiente, ma portiamoci appresso quelli prodotti durante l’escursione, depositandoli a fine attività negli appositi contenitori. Manteniamo sempre un comportamento corretto, rispettando la flora, la fauna e l’ambiente naturale, i beni comuni, le infrastrutture e le persone che ci ospitano.